Cercare

Accoglienza / Dove investire? / Kasserine / Perché Kasserine ?

A-AA+

Perché Kasserine ?

Bookmark and Share
Ritorno

Mappa Kasserine

Cyberparchi Università Zone di Sviluppo Regionale Secondo Gruppo

Un potenziale agricolo e industriale da sfruttare

L'attività economica del Governatorato è basata essenzialmente sul settore agricolo.

In effetti, grazie a numerosi vantaggi ( una vasta superficie agricola utile stimata a 826 mila ha, la ricchezza dei suoi suoli e le loro comodità alle diverse colture, l’abbondanza e la qualità delle sue risorse in acqua e la specificità del suo clima), il Governatorato è il 1° produttore a scala nazionale di numerosi frutti e legumi (mele, pistacchio, fico d’india, pomodori) e l’olio di rosmarino. È anche specializzato nell'arboricoltura, le nuove colture adattate (ciliege, uva, noci...), le colture di fine stagione e l’oleicoltura.

L’agricoltura biologica costituisce anche un settore molto promettente nella regione con una superficie di più di 44 mila ha e un obiettivo di raggiungere 59500 mila ha all’orizzonte 2016.

Grazie a un potenziale importante in sostanze utili, l'attività industriale della regione si basa essenzialmente sulla gestione e la trasformazione di materie prime e di sostanze utili e molto abbondanti come il marmo, il calcario, l’argilla, il gesso, i granulati e l’alfa. Tuttavia, l’impianto di 19 unità di confezione di subappalto del gruppo internazionale « Benetton » ha permesso la diversificazione delle attività industriali e ha conferito più di dinamismo al settore.

Forte di un patrimonio archeologico (35% dei vestigi archeologici ricensiti in Tunisia), la diversità dei suoi ecosistemi, la ricchezza della sua natura e la stesa della sua copertura forestale, la regione è idonea a diventare un polo di turismo culturale ed ecologico.

Il settore dell'artigianato è molto sviluppato perché occupa 15 000 artigiani che dominano numerose tecniche manuali e si caratterizza con prodotti artigianali specifici soprattutto i prodotti a base d’alfa, i tappetti berberi...

Un’infrastruttura in sviluppo

Il Governatorato di Kasserine dispone :

  • di una rete stradale abbastanza densa e sviluppata permettendo il collegamento della città con il resto del paese.

  • di una ferrovia collegando la città ai governatorati di Tunisi, Sousse, Kairouan e Gafsa.

  • di un cyberparco destinato a promuovere le Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione

  • di un centro d’Affari collaborando con le altre istituzioni di sviluppo della regione per portar loro il sostegno e l’appoggio ai promotori di progetti.

  • di un gran parco ecologico « Djebel Châambi » che appartiene al gran massiccio forestale tunisino. Da notare con 1544m d’altitudine, Djebel Châambi è il punto culminante in Tunisia.

  • di Zone industriali sistemate per accogliere i nuovi progetti.

Il Governatorato è servito anche da :

  • l’Aeroporto Internazionale di Gafsa-Ksar che è a 116 km.

  • Il porto di Commercio di Sfax che è a 183 km

Risorse umane disponibili

Il mercato dell’impiego regionale è in evoluzione continua. Ciò è consolidato dall'impianto di tre istituzioni d'insegnamento Superiore :

La regione conta anche 7 centri pubblici di formazione professionale e 21 centri privati che hanno una capacità d'accoglienza globale di più di 3000 persone. Questi centri permettono di formare tecnici nelle specialità relative alla climatizzazione, la meccanica, l’agricoltura, l’idraulica, la confezione, l’artigianato e l’informatica - burotica.